Migliaccio

Dev’essere cremoso,umido,scioglievole in bocca;è così che lo amo!Il migliaccio è un dolce fatto principalmente di semola e ricotta,tipico del Carnevale ,qui a Napoli.Allieta le tavole delle nostre case,insieme al sanguinaccio,alle chiacchiere,alle castagnole ,lasagne,polpette e ad ogni forma di fritto.Premettendo che del Carnevale,ami di più il “lato mangereccio”,(si perchè i dolci sono davvero golosi)non disdegno di andare a vedere anche qualche bella sfilata di carri a tema…
Diciamocela tutta,solo perchè ho la vicina di casa,che dovrà travestirsi da brasiliana,e non posso assolutamente perdermela .Va bene torniamo al migliaccio e fidatevi!Comprate una bella ricotta di pecora,deve fare ancora “Bbehh “,e tra una belata e l’altra,cuocete il semolino con tutti i suoi profumi.Perchè il migliaccio è molto profumato,aromatico,un pò come la pastiera;infatti lascia presagire ciò che a Pasqua accadrà!

(altro…)

Biscotti con farina fioretto gialla

San Valentino…Chi lo festeggerà con entusiasmo,chi lo incontrerà solo per la solita routine,chi storcerà il naso alzando gli occhi al cielo,chi lo tratterà con la solita indifferenza e chi,come me,lo vivrà come un giorno di “osservazione”.Vedrò mariti affannati correre al bar,a tarda ora,per portare via l’ultima scatola di cioccolatini;giovani ragazzi che premurosi e un pò intimiditi, chiederanno il prezzo di quel peluche trafitto di cuori;un uomo in cravatta varcare la soglia della gioielleria,mentre scrive su un cellulare di essere in riunione;mogli trafelate,reggere tra la pagnotta di pane caldo e la vaschetta del prosciutto,un tubo di baci più lungo del loro braccio e poi,poi ci sono io…Che tra uno sguardo a destra e l’altro a sinistra,pensa a come raccontarlo questo piccolo Cupido e la sua freccia.Sarà come lo faccio da sempre:senza voce,senza un suono;solo con un dolcino,un biscottino per un giorno come un altro.Ma potevo non “incuoriciare”questi deliziosi frollini?Rustici con il loro colore di un bel giallo intenso,hanno fatto anche un gran tuffo nel cioccolato!

Su su posate stì tubi,e andiamo in cucina 😉

(altro…)

Torta ricotta e visciole

 

Che io ami le torte cosiddette “da credenza”,ormai è cosa risaputa e se son preparate con la pasta frolla,le amo ancor di più.Quindi questa torta della tradizione romana,da anni in casa mia,ogni tanto si ripresenta e ogni volta viene accolta con taaanto amore ;)E’ un classico della pasticceria romana;ogni famiglia ha la sua versione:chi mette solo visciole e non la confettura,chi aggiunge le uova nella crema di ricotta,chi usa le amarene in sostituzione delle visciole.Insomma più modi di interpretare;ma il risultato credo sia divino in ogni sua espressione.Questa è la mia versione,rispecchia ciò che più mi piace.Quindi romani,siate pii e fatemi un sorriso 🙂

(altro…)

Torta d’autunno alla frutta secca

Ma la frutta secca,quanta bontà riesce a donare ai dolci?Pensiamo alle mandorle con relativi amaretti,paste di mandorla,torte capresi,biscotti di ogni genere.E le nocciole con le sue sbrisolone,la sua famosissima crema di cioccolato,torte e crostate di ogni tipo.Noci,mandorle,nocciole,sono un tripudio nei torroni,nei croccanti,nei più fantasiosi cioccolatini e praline per ogni gusto.Insomma,la pasticceria senza la frutta secca è un pò come la scatola del trucco senza mascara.Mancherebbe quel tocco in più,quella pennellata di gusto che rinforza il sapore,come solo un buon “rimmel” può illuminare lo sguardo.E in questa torta ce n’è davvero tanta.Vi assicuro che al primo morso,vi verranno due ciglia talmente lunghe che Bambi in confronto.sembrerà uno scoiattolo.Perchè dove c’è gusto,la bellezza esplode.E dopo lo slogan a voi gli ingredienti  😉 

(altro…)

Sbriciolata al cacao,cocco,mascarpone e nutella

 

Amo sbriciolare,lo avrete capito.Si,perchè non impegna,se non le dita.Esse si muovono,”sbrogliano”impasto e pensieri.Li sciolgono o almeno è questa l’impressione,e il risultato ti rilassa.Guardi la torta,ripensi a ciò che sembrava un groviglio e oltre ad avere qualcosa di goloso con cui godere,hai anche la sensazione di avere tutto più chiaro.Conoscete qualcosa di più terapeutico?Beh,un’idea l’avrei ,ma a quest’ora vige la censura.Concentriamoci su questa tortina dal guscio croccante e il cuore morbido e goloso:Conquisterà grandi e piccini;ma mi raccomando…tenete a bada gli adulti,perchè non avranno riguardo neanche dei bimbi,dinanzi  a cocco e nutella.Ovviamente ne ho esperienza 😉

(altro…)

Rotolo di pasta frolla,con pere,noci e cioccolato

 

Noci,cioccolato e pere,in questo rotolo,nato dall’esigenza di smaltire un pò di pere del mio alberello,che diventa sempre più grande e robusto!Gracilino,troppo esile un paio di anni fa,lo guardavo con occhi rassegnati,per nulla ottimista sulla sua sorte.Invece eccolo qui,col suo fusto più solido,con le sue radici ben piantate e stabili,col suo fogliame che ormai tende ai colori bruni dell’autunno.Lo osservo fiera dal mio terrazzo e mi basta volgere lo sguardo poco più in alto,per vedere in lontananza, la chioma del noce;il mio fusto preferito.Anche lui regala la sua generosità coi suoi frutti grandi e mai deludenti.Non ho fatto altro che mettere insieme un pò di doni del mio giardino e altri deliziosi ingredienti,per ottenere questo” simil strudel “ma di frolla.Ed è stato il degno risultato di tanti bei “regali”!  😉

(altro…)